Si riduce la povertà in Italia: 8,4%. Ma Germania (3,4), Francia (4,7) e Regno Unito (4,6) restano lontane

Secondo Eurostat, nel 2018 l'indice di deprivazione materiale è sceso dal 10,1 all'8,4% nel nostro paese. Ma il dato resta molto alto rispetto si principali partner europei

Si riduce la povertà in Italia: 8,4%

In netto calo nel 2018 in Italia le persone in situazione di disagio economico: secondo gli ultimi dati Eurostat, le persone che affrontano una "grave deprivazione materiale" erano scese a 5.035.000 rispetto ai 6,1 mln registrati nel 2017. Corrisponde all’8,4% della popolazione a fronte del 10,1% dell'anno precedente, il dato migliore dopo il 2010.

Si considera deprivazione materiale grave la difficoltà ad affrontare almeno 4 su 10 spese "normali": pagare un mutuo, riscaldamento, mangiare proteine regolarmente, fare una settimana di vacanza, avere la macchina o un telefono.

Nonostante il miglioramento osservato lo scorso anno, il dato italiano resta tra i più alti a confronto con i principali competitors europei: la Germania è stabile al 3,4%, la Francia in aumento al 4,7%, e la Gran Bretagna registra una crescita al 4,6%.

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com