Pil europeo -9%. Italia -11,6%, ma nello scenario peggiore -16%

Aggiornate le stime sulla crescita in Europa e Italia nel 2020 a causa degli impatti del coronavirus

Pil europeo -9%. Italia -11,6%, ma nello scenario peggiore -16%

Un Pil europeo a -9% quest’anno e +7,8% nel 2021. Per l’Italia va peggio: -11,6% e un rimbalzo nel 2021 a +7,9%. Goldman Sachs aggiorna le sue stime a causa degli impatti del coronavirus.

“Ci aspettiamo una forte contrazione della crescita europea - sottolinea Goldman Sachs - ma l’incertezza sulle le nostre previsioni sono molto elevate data l’insolita tipologia e la magnitudo dello choc”.

“Stimiamo che in uno scenario al rialzo, dove il declino del picco di attività è minore e il rimbalzo è più veloce di quanto ci aspettiamo, la flessione del 2020 potrebbe essere di un -6% - continua la società statunitense -. Ma in uno scenario fortemente negativo, con picchi di perdite più consistenti, un blocco più lungo e un rimbalzo più lento il ribasso potrebbe partire da -16% nel 2020.”

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com