La Germania tornerà a crescere in inverno

Spesa per consumi e boom edilizia sostengono la "ripresina"

La prima economia europea tornerà a crescere in inverno

La Bundesbank si aspetta che l'economia tedesca possa tornare a crescere in inverno dopo le deboli performance registrate nel terzo e quarto trimestre 2018. Emerge dal bollettino economico mensile della Banca centrale tedesca.

La solida spesa dei consumatori e il boom delle costruzioni sono i due fattori che hanno spinto la prima economia europea verso la ripresina osservata nei primi tre mesi del 2019: +0,4%.

Tuttavia, il trend di crescita resta piuttosto debole. Secondo le stime del governo il Pil quest'anno non andrà oltre lo 0,5% (una differenza sostanziale rispetto all'1,8% rilevato lo scorso anno nonostante la caduta nel secondo semestre). Ma nel 2020 dovrebbe accelerare fino all'1,5%.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com