Bundesbank: "Possibile recessione dell'economia tedesca nel terzo trimestre"

La prima economia europea ha tuttavia un margine per fronteggiare una nuova crisi. La Germania ha ridotto il debito/Pil sotto il 60% in questi dieci anni di crescita

Bundesbank: "Possibile recessione nel 3° trimestre"

La crisi dell'economia è alle porte, stando alla Bundesbank: la banca centrale tedesca, nel suo bollettino mensile, pronostica che "anche nel trimestre in corso, l'attività economica potrebbe diminuire leggermente".

Il Pil tedesco si è già contratto dello 0,1% nel secondo trimestre dell’anno e se le previsioni della Buba dovessero essere confermate, con una lieve contrazione nel terzo trimestre la Germania sarebbe ufficialmente in recessione tecnica. La prima economia europea ha tuttavia un margine per fronteggiare una nuova crisi. Berlino ha ridotto il debito/Pil sotto il 60% in questi dieci anni di crescita.

Per la prima volta il ministro delle Finanze Olaf Scholz ha dichiarato di essere disponibile ad allargare i cordoni della borsa e aumentare la spesa pubblica, con interventi extra fino a 50 miliardi di euro cioè pari a quanto è costata alla Germania la Grande Recessione dieci anni fa.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com