L’economia tedesca si sta (lentamente) riprendendo

Migliora la fiducia delle imprese. Ma la ripresa resta appesa a un filo

L’economia tedesca si sta (lentamente) riprendendo

L’indice Ifo, uno dei principali barometri dell’economia della Germania, sale a luglio a 90,5 punti, sopra gli attesi 89,3 punti e dopo gli 86,2 punti di giugno. Si tratta del terzo aumento consecutivo dell’indice che misura la fiducia delle imprese.

Nel settore manifatturiero il clima economico è tornato a migliorare sensibilmente. L’utilizzo della capacità produttiva è aumentato dal 70,4% al 74,9%, anche se è ancora al di sotto della sua media a lungo termine (83,5%).

Nel settore dei servizi, il Business Climate Index è cresciuto ed è ora in territorio positivo. La ripresa è proseguita anche nel commercio, così come nell’edilizia.

Il governo spera che il suo pacchetto di stimoli - oltre 130 miliardi di euro - aiuterà il Paese a tornare su un sentiero di crescita. Ma la lenta ripresa della locomotiva d’Europa resta appesa a un filo. Dipende dall’eventuale arrivo di una seconda ondata di contagi da Covid in Germania e anche all’estero, visto che l’economia tedesca è basata sulle esportazioni.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com