Germania, la locomotiva d’Europa viaggia più velocemente del previsto

Rivisto al rialzo (+1,6%) il Pil del secondo trimestre. Ma il rapporto deficit/Pil sale al 4,7%, al top da 26 anni

La locomotiva d’Europa viaggia più velocemente del previsto

La ripresa economica della Germania corre più velocemente del previsto dopo la frenata per il Covid-19. L’Ufficio nazionale di statistica (Destatis), nella lettura definitiva, ha rivisto al rialzo la stima del Pil del secondo trimestre. Ora è valutato a +1,6% rispetto al primo trimestre dalla stima precedente di +1,5% e la variazione annua è fissata a +9,4%.

“Dopo che la crisi del coronavirus all’inizio del 2021 aveva portato a un nuovo calo della produzione economica (secondo gli ultimi calcoli -2% nel primo trimestre) – scrive Destatis -, l’economia tedesca si è ripresa nel secondo trimestre”.

Rispetto al quarto trimestre del 2019, il trimestre prima dell’inizio della crisi del Covid, precisa l'ufficio di statistica, la produzione economica resta ancora inferiore del 3,3%. Tuttavia, entro il 2021 la prima economia europea tornerà ai livelli di crescita prepandemici.

C’è comunque un rovescio della medaglia: il rapporto deficit/Pil sale al 4,7%, al top da 26 anni. Il lato negativo della rapida ripresa economica.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com