Argentina, emergenza alimentare fino al 2022

Una nuova legge che decreta lo stato di emergenza è stata varata dal Senato: nel Paese latino-americano è sempre più crisi

Emergenza alimentare fino al 2022
Un terzo degli argentini vive sotto il livello di povertà

L’Argentina ha varato una legge che dichiara l’emergenza alimentare fino al 2022. L’ha approvata il Senato con i voti di entrambi gli schieramenti e prevede l'aumento del 50% degli aiuti ai meno abbienti.

Nel paese sudamericano la povertà è aumentata notevolmente in questi mesi a causa della caduta del valore del peso, della contrazione dell'economia nazionale e del simultaneo aumento dell'inflazione.

Quella che rappresenta la seconda patria degli italiani sprofonda così in una nuova profonda crisi. Il presidente Macri non è riuscito a risollevare il suo paese e ora si ritrova a ridosso delle lezioni con una patata bollente in mano: un debito che non sa come restituire da 57 miliardi di dollari con l’Fmi.

Strada dunque spianata al ritorno del peronismo. Il 27 ottobre ci sono le presidenziali e il partito Frente de Todos che supporta Alberto Fernández (ora all’opposizione) si appresta a vincere.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com