Londra prenota 30 mln di dosi del vaccino in sperimentazione tra Oxford e Pomezia. E l’Italia?

Il Regno Unito sarà il primo Paese ad avere l’accesso

Londra prenota 30 mln di dosi del vaccino ‘Oxford- Pomezia’. E l’Italia?

Il Regno Unito si è mosso rapidamente. Londra ha prenotato 30 milioni di dosi del vaccino in corso di sperimentazione tra Oxford e Pomezia (provincia di Roma). E, così, la Gran Bretagna sarà il primo Paese ad avere l’accesso.

Boris Johnson spera in tal modo di risollevare le sorti del suo Paese, quello con più morti (oltre 40 mila) in Europa a causa del Covid-19. Gli errori del governo, i ritardi, l'impatto sottostimato e un sistema sanitario impreparato: sono queste le cause che hanno spinto il Regno Unito nel baratro (i decessi in rapporto alla popolazione sono superiori agli Stati Uniti, il paese più colpito al mondo).

E l’Italia? Non è chiaro se il nostro Paese sia in corsa per i restanti campioni della prima tornata di produzione. Il problema è che chi potrà usare in anticipo il vaccino avrà un vantaggio rilevante rispetto agli altri.

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com