Nobel per l'economia a Nordhaus e Romer per gli studi su cambiamento climatico e innovazione tecnologica

Nobel Economia a Romer e Nordhaus per gli studi su clima e innovazione

Il premio Nobel per l'economia è stato assegnato a William Nordhaus e Paul Romer. Il primo per gli studi sull'effetto del cambiamento climatico sull'economia, il secondo per aver introdotto l'impatto dell'innovazione tecnologica nell'analisi macroeconomica.

Sono due economisti statunitensi. Romer è nato nel 1955 a Denver, in Colorado, figlio dell'ex Governatore dello Stato, Roy Romer. È stato chief economist e vice presidente della Banca Mondiale fino allo scorso anno, oltre a ricoprire in precedenza l'incarico di professore all’Università di Stanford.

Nordhaus, nato nel 1941 ad Albuquerque nel Nuovo Messico, è professore all'Università di Yale. È stato consulente economico durante l'amministrazione Carter e, tra i vari libri, ha scritto il manuale di economia con l'altro premio Nobel, Paul Samuelson.

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com