Brexit: “Se sarà no deal, a rischio farmaci, cibo e carburante”

Svelato documento confidenziale del governo

Brexit: “Se sarà no deal, a rischio farmaci, cibo e carburante”

Gravi carenze di cibo, medicine, carburante. Confine rigido con l'Irlanda, caos nei porti e negli aeroporti, aumento della tensione sociale. Quello descritto da un documento segreto del governo pubblicato dal Sunday Times è lo scenario apocalittico che il Regno Unito dovrà affrontare nel caso di una Brexit senza accordo.

In vista del 31 ottobre, data definitiva del divorzio del Regno Unito da Bruxelles, nel rapporto si parla del rischio che l'85% dei camion che attraversano la Manica non siano pronti per la dogana francese e potrebbero generare caotiche file di attesa di giorni, mandando i porti in tilt per almeno tre mesi.

Dopo poco si farebbe sentire la penuria di numerose merci primarie. La fornitura di medicinali e cibo potrebbe essere suscettibile di lunghi ritardi. Inoltre, l'aumento delle imposte sulle importazioni di benzina causerebbe la chiusura di due raffinerie con la conseguente perdita di 2.000 posti di lavoro.

Fonte

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com