Proposta choc dell’Fmi: occorre una super carbon tax

Per evitare la catastrofe ambientale, secondo il Fondo, è necessaria una tassa sul carbonio di 75 dollari per tonnellata. Quella che propose Macron, prima che scoppiasse la rivolta dei gilet gialli, era pari 50 dollari

Proposta choc dell’Fmi: occorre una super carbon tax

Il Fondo monetario internazionale lancia una proposta inattesa: introdurre una tassa sulla CO2 pari a 75 dollari per tonnellata (t) entro il 2030. In questo modo, secondo il Fondo, si potrebbe forse evitare la catastrofe ambientale.

L’attuale media globale della tassa raggiunge appena i 2 dollari per t. E il pensiero torna alla Francia: quando Macron lo scorso anno ha provato a introdurre una tassa sul carbonio di 50 dollari per t è dovuto tornare sui propri passi in seguito alle proteste dei gilet gialli.

Con una tassa di 75 dollari per t il prezzo del carbone salirebbe del 200% entro il 2030. Quelli dell’energia elettrica e del gas aumenterebbero tra il 5% e il 15%.

Un duro sforzo ritenuto necessario dal Fondo per convincere imprese e consumatori a passare a fonti di energia più sostenibili.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com