1,6 milioni di nuovi posti di lavoro ‘green’ entro il 2024

Rapporto Censis-Confcooperative: il futuro del lavoro è nella greeneconomy

1,6 milioni di nuovi posti di lavoro ‘green’ entro il 2024

Entro il 2024, le imprese green assumeranno 1,6 milioni di persone, 6 ogni 10 nuovi posti di lavoro. Lo rivela il Focus Censis Confcooperative “Dopo le macerie la ricostruzione, ecco l’Italia che ce la fa”.

Secondo lo studio, entro il prossimo quadriennio, il fabbisogno occupazionale complessivo del sistema produttivo italiano sarà pari a 2,6 milioni di occupati. Di questi, le imprese ne richiederanno 1,6 mln con competenze green (dei quali 978 mila con skills elevati nella sostenibilità ambientale).

La “sterzata” verso una maggiore sostenibilità delle attività economiche (in senso di risparmio energetico e, quindi, di minore impatto ambientale) è comunque iniziata da tempo.

Tra le 700 mila aziende che lo scorso anno hanno investito in competenze professionali green 1 su 3 è al Sud. Lo stesso rapporto è confermato tra le 300 mila imprese che nello stesso periodo hanno investito in tecnologie che riducono l’impatto ambientale, anche qui oltre il 31% è nelle regioni meridionali.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com