Francia: sì alle quote per facilitare l’immigrazione economica

Annuncio del governo francese per aiutare le imprese ad assumere migranti: un decreto fisserà il numero di persone che potranno entrare in Francia per lavorare nei settori dove la manodopera è carente

Sì alle quote per facilitare l’immigrazione economica

Il governo francese si appresta ad annunciare nuove regole per facilitare l’immigrazione economica. Un decreto fisserà, anno per anno, il numero di persone che potranno entrare in Francia per lavorare nei settori dove la manodopera è carente.

Non sarà dunque più necessario che il datore di lavoro dimostri di non riuscire a trovare lavoratori tra i residenti in Francia, consentendo ai settori in difficoltà nel reperire manodopera di assumere stranieri.

Già in un’intervista delle scorse settimane, il premier francese aveva parlato di “quote” di migranti economici assicurando che non si tratta per il governo di Parigi di un “tabù”: “Si può discutere delle nostre necessità in tema di manodopera straniera”, aveva detto Edouard Philippe.

Fonte

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com