Desigual propone la settimana corta ma con un taglio in busta paga

La svolta del fondatore: 4 giorni di lavoro, di cui 1 in smart working, e salario ridotto

Desigual propone la settimana corta ma con un taglio in busta paga

Lavorare tre giorni in ufficio e uno in smart working con un taglio minimo in busta paga. È la proposta che Desigual, azienda catalana del fashion, ha presentato ai 502 lavoratori della sede centrale di Barcellona.

Se approvato (la proposta verrà votata dai dipendenti il 7 ottobre e avrà il via libera con il 66% di voti a favore), il nuovo orario di lavoro sarà ridotto di cinque ore, dalle attuali 39,5 ore settimanali a 34,5 ore, mentre il taglio previsto in busta paga, secondo i calcoli della società, sarà del 6,5%.

Nella maggior parte dei casi i dipendenti lavoreranno dal lunedì al giovedì, mentre circa il 10% sarà impegnato dal martedì al venerdì per garantire alcuni servizi ai negozi. Il nuovo orario riguarderà poi tutti i dipartimenti eccezion fatta per quello ‘sales & operations’ del colosso, che con il Covid ha visto le vendite crollare e prevede il ritorno all’utile solo nel 2022.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del rapporto debito/Pil in Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna

Osservando l’andamento del rapporto debito/pil nei cinque paesi selezionati emergono tre aspetti nodali 1) la tendenza a convergere da parte di Francia, Regno Unito e Spagna negli ultimi anni 2) la dimensione del debito italiano 3) la netta inversione di marcia della Germania dopo il 2012

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com