Petrolio, Putin apre alla proroga dei tagli alla produzione

Raggiunta un’intesa sul greggio in vista della riunione Opec

Petrolio, Putin apre alla proroga dei tagli alla produzione

Russia e Arabia Saudita hanno concordato di estendere "per sei o nove mesi" l'accordo che limita l'estrazione del greggio: lo ha annunciato Vladimir Putin al summit del G20.

"Prolungheremo questa intesa. Per quanto? Ci penseremo ma è possibile che si arrivi fino a nove mesi", ha spiegato il presidente russo che ha poi riferito al principe ereditario saudita Mohammad bin Salman di essere "lieto" di poter discutere con l'Arabia Saudita della cooperazione "nel mercato globale dell'energia" tra Mosca e Riad.

Intanto il taglio alla produzione petrolifera ha indotto gli analisti a ridurre le stime sul Pil russo, confermando quanto anche l’economia della Federazione sia dipendente dal petrolio. Secondo la Banca Mondiale, il paese crescerà “soltanto” dell’1,2% nel 2019, pur avendo un'enorme potenzialità di sviluppo, fiaccata solo in parte dalle sanzioni imposte da Stati Uniti e Unione europea dopo l'annessione della Crimea.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com