Causa della Nigeria contro Eni e Shell: Londra si chiama fuori

La Corte britannica si dice “non competente”, mentre a Milano prosegue il processo per corruzione

Causa della Nigeria contro Eni e Shell: Londra si chiama fuori

Un tribunale britannico ha dichiarato di non essere competente in merito alla causa da 1,1 miliardi di dollari che la Nigeria ha intentato contro Royal Dutch Shell ed Eni sul giacimento petrolifero Opl 245. Lo si legge nella sentenza visionata da Reuters. Il governo nigeriano ha presentato la causa nel 2018 presso un tribunale di Londra, sostenendo che i pagamenti effettuati dalle società per ottenere la licenza sul giacimento nel 2011 siano stati utilizzati per tangenti.

L’Opl 245 è al centro anche di un processo per corruzione in corso a Milano in cui sono imputati i vertici di Shell ed Eni. Il colosso italiano ha sempre respinto le accuse.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com