Eurogruppo apre al dialogo, ma la manovra va rivista. La risposta del governo Conte entro il 13 novembre

Eurogruppo apre al dialogo, ma la manovra va modificata
Il ministro dell'Economia, Giovanni Tria

L'Ue rinvia la resa dei conti con il governo italiano. È questo l’esito dell’Eurogruppo (la riunione dei 19 ministri dell’Economia dell’Eurozona) di lunedì 5 novembre tra Roma e Bruxelles, che però si aspetta "un bilancio nuovo e rivisto" entro il 13 novembre.

"Non c'è né scontro né compromesso" con l'Ue, ha detto Tria, ma la manovra "non cambia, stiamo discutendo". L'Italia infatti, è il messaggio, non vuole rompere con l'Ue né ritiene di essere una minaccia per l'Eurozona, però allo stesso tempo non intende modificare la sua manovra e vorrebbe vedersi riconoscere un'eccezione nell'ambito delle regole esistenti.

La doppia scadenza resta, pertanto, quella del 13 e 21 novembre, quando a parlare per prima sarà la risposta dell'Italia alla Commissione e, successivamente, la nuova valutazione di Bruxelles e il suo rapporto rivisto sul debito italiano.

"L'Italia deve presentare una nuova bozza di bilancio nella speranza che ci siano passi avanti" per portare la manovra "in linea con le regole di bilancio Ue", ha avvertito chiaramente il presidente dell'Eurogruppo, Mario Centeno.

Il concetto è stato ribadito anche durante l'incontro bilaterale tra Moscovici e Tria: "Sono persuaso - ha detto il commissario agli Affari Economici e Monetari - che il ministro abbia compreso la necessità che l'Italia agisca nel quadro delle regole fiscali europee".

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com