Manovra, ok dall'Ue all'Italia: stop in questa fase alla procedura di infrazione

Il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, riconosce l'importante risultato raggiunto ma usa parole caute: "La soluzione sul tavolo non è ideale. Tuttavia consente di evitare per ora di aprire una procedura, posto che le misure negoziate siano attuate pienamente"

Manovra, ok dall'Ue: stop in questa fase alla procedura

L'Italia scongiura la procedura di infrazione. Il Collegio dei commissari riunito a Bruxelles ha dato il via libera all’accordo raggiunto dalla Commissione con il Governo italiano.

L'esecutivo Ue ha quindi accettato la correzione dei conti pubblici che assicurerebbe per il 2019 un rapporto deficit/Pil pari al 2,04% a fronte del 2,4% inserito inizialmente dal Governo italiano nella nota di aggiornamento al Def. Secondo i calcoli di Bruxelles sarebbe, invece, salito di un 0,5% in più, ovvero al 2,9%. La stima sull’incremento del Pil scende all’1% dall’1,5% precedentemente ipotizzato dal Governo giallo-verde.

Il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, riconosce l'importante risultato raggiunto ma usa parole caute: "La soluzione sul tavolo non è ideale, non dà una soluzione a lungo termine per i problemi economici italiani, ma consente di evitare per ora di aprire una procedura per debito eccessivo, posto che le misure negoziate siano attuate pienamente". 

Fonte

Articoli correlati

Debito, la Commissione ha deciso: pronta la procedura di infrazione

quoted business

Debito, la Commissione ha deciso: pronta la procedura di infrazione contro l'Italia

Finanza pubblica

quoted business

Il debito italiano è fuori controllo. Procedura d’infrazione dell’Ue a giugno?

Ultimo paese per crescita nell’Ue, l’Italia è tornata ad essere un pericolo per l’Eurozona. E a giugno Bruxelles potrebbe chiedere una maxi manovra per deficit eccessivo. Prossimo appuntamento il 7 maggio, quando saranno rese note le previsioni primaverili della Commissione europea. Poi, il successivo 5 giugno, la pubblicazione dei Country Report potrebbe appunto dare il via libera a una nuova apertura della procedura per deficit. [continua ]

Finanza pubblica
Rischia di contagiare l’Ue. Il nuovo governo riduca il debito

L'Italia rischia di contagiare l'Ue. Il nuovo governo riduca il debito pubblico

Finanza pubblica
Manovra: trovate le coperture per scendere al 2,04 del rapporto deficit/Pil

Manovra: trovate le coperture per scendere al 2,04 del rapporto deficit/Pil ed evitare la procedura

Finanza pubblica

quoted business

Corte dei Conti: “Uno choc fiscale potrebbe avere gravi conseguenze”

"Elementi ulteriori di preoccupazione e nuove tensioni sembrano emergere da una attenta lettura delle tendenze della spesa statale": il monito arriva dal presidente di coordinamento delle Sezioni riunite della Corte dei Conti, Ermanno Granelli. Se si scorporano dalla spesa statale operazioni straordinarie come salvataggi bancari e imposte differite, i risultati del 2018 sono "meno rassicuranti" con un +6% di spesa pubblica sia corrente che per investimenti. [continua ]

Finanza pubblica
Salvini vuole imitare Trump. E sfida Bruxelles: "La flat tax si farà"

quoted business

Salvini vuole imitare Trump. E sfida l'Ue: "La flat tax si farà"

Finanza pubblica

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com