Merkel dà i numeri

La cancelliera: “Restrizioni finché il 70% della popolazione sarà immune”. Il ministro della Salute Jens Spahn: “Il 40% della popolazione tedesca è ad alto rischio”. E anche “se ‘solo’ il 2% dei 20 mila nuovi casi rilevati mediamente ogni giorno fosse ricoverato, si tratterebbe di 400 ingressi”. Troppi anche per la Germania

Merkel dà i numeri

La cancelliera tedesca, Angela Merkel, è stata ancora una volta chiara: sarà necessario mantenere alcune delle restrizioni contro il Covid fino a quando tra il 60 e il 70% della popolazione non sarà immunizzato.

“Sappiamo che nel caso di altre epidemie, il virus è stato più o meno sconfitto quando tra il 60 o il 70% della popolazione è immune, o perché ha superato la malattia o perché è stata vaccinata - ha spiegato -. Quindi tutte le restrizioni possono essere rimosse. Fino ad allora, dobbiamo convivere con alcune restrizioni imposte dal virus”.

A completare il discorso, qualora non fosse chiaro abbastanza, c’ha pensato il ministro della Salute Jens Spahn: “Il 40% della popolazione tedesca è ad alto rischio. L’invecchiamento della popolazione tedesca (la seconda più anziana al mondo dopo quella giapponese, ndr) e malattie come il diabete rendono il Covid particolarmente pericoloso per molti cittadini”.

Spahn ha poi avvertito che, anche se ‘solo’ il 2% dei 20 mila nuovi casi rilevati mediamente ogni giorno fosse ricoverato, si tratterebbe di 400 ingressi. Numeri che metterebbero a dura prova il sistema sanitario nazionale. Persino quello tedesco. Nel frattempo, tuttavia, prosegue il trasferimento di pazienti da paesi vicini, tra i quali Francia e Belgio.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com