Consob: “Ceduto in Borsa 1 mln di contratti. Ecco perché abbiamo fermato le vendite allo scoperto”

Nel pomeriggio di giovedì il valore delle contrattazioni è salito di oltre il 30% rispetto alla media del periodo e di oltre il 50% in riferimento al giorno precedente, raggiungendo un importo record di oltre 6 miliardi di euro

A Piazza Affari ceduto 1 mln di contratti in una sola giornata

Quasi un milione di contratti in vendita. Questo ha portato la Consob ad attivare attraverso l’Esma (l’Autorità europea di vigilanza sui mercati) il divieto di vendite allo scoperto che coinvolge 85 titoli. Lo ha spiegato il presidente della Commissione che controlla il mercato, Paolo Savona.

Nella ricostruzione dei fatti fornita da Savona fino a mercoledì le operazioni allo scoperto erano una parte trascurabile delle contrattazioni totali. Nel pomeriggio di giovedì, invece, c’è stata un’accelerazione delle vendite, che hanno sfiorato il milione dei contratti. Il che si è tradotto in circa il 50% in più del giorno precedente. Il valore delle contrattazioni è salito di oltre il 30% rispetto alla media del periodo e di oltre il 50% rispetto a mercoledì, raggiungendo un importo record di oltre 6 miliardi di euro.

Una spinta che, secondo il presidente di Consob, “non ha reso più possibile distinguere le forme speculative propriamente definite dai comportamenti pratici degli operatori e ha pertanto suggerito di distinguere il trattamento dei contratti allo scoperto dagli altri contratti”.

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com