L'Africa occidentale insiste: moneta unica dal 2020. Addio al franco CFA

Sono ancora numerosi gli aspetti da definire. Ma il messaggio lanciato dai 15 Stati è inequivocabile: "L'Unione monetaria non è un'utopia tecnocratica"

Il paesi occidentali insistono: moneta unica dal 2020. Addio al franco CFA

L'Africa occidentale ha ribadito ancora una volta il concetto: l'obiettivo è lanciare una moneta unica nel 2020. La riunione dei ministri delle Finanze e i governatori delle Banche centrali dei quindici paesi della Comunità Economica dell'Africa Occidentale (Ecowas) – che comprende una popolazione complessiva di 300 milioni di persone - segna, così, una pietra miliare nella realizzazione della moneta unica.

Sono ancora numerosi gli aspetti da definire. E, in particolare, il regime di tassi di cambio da adottare. Ma il messaggio lanciato dai 15 Stati è inequivocabile: "L'Unione monetaria non è un'utopia tecnocratica, sebbene numerose sfide restino sul percorso".

È certo invece che sostituirà il franco Cfa e altre sette valute nazionali. Queste valute non sono convertibili tra loro, il che non facilita gli scambi, mentre il Cfa è spesso oggetto di dibattito tra sostenitori, che evidenziano la stabilità della moneta francofona, e i suoi critici, che vedono nella valuta uno strumento neocolonialista.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com