Australia, una corsa lunga 28 anni. Che ora rischia di interrompersi

La Banca centrale australiana ha tagliato i tassi di interesse per la terza volta da giugno (portandoli al minimo storico), nel tentativo di rilanciare l'economia in crisi. La mossa arriva dopo che il paese ha registrato la sua crescita annuale più debole in un decennio

Una corsa lunga 28 anni. Che ora rischia di interrompersi

La Reserve Bank of Australia ha annunciato di aver tagliato il suo tasso di interesse di riferimento di 25 punti base, portandolo al minimo storico di 0,75%. La mossa mira a stimolare la crescita economica in un paese che non affronta una recessione da 28 anni. Ma visto che è l’economia globale a esser finita nel ciclone, questa volta potrebbe risultare più complicato evitare la crisi anche per gli australiani.

Proprio per questo, la Banca centrale ha deciso per un altro ritocco al ribasso dei tassi di interesse. È il terzo da giugno.

Il Paese ha resistito alla crisi finanziaria globale del 2008 grazie a un boom minerario, ma ora il Pil è rallentato in modo significativo: l’economia ha registrato la sua crescita annuale più debole in 10 anni.

Perché? La guerra dei dazi tra Stati Uniti e Cina sta influenzando i flussi commerciali e gli investimenti internazionali, mentre le aziende rivedono i loro piani di spesa a causa della maggiore incertezza.

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com