Trasporto pubblico: Roma come Bogotà

Trasporto pubblico: Roma come Bogotà

Roma e Bogotà hanno qualcosa in comune. È il tempo medio d'attesa alla fermata di bus, filobus, tram, metro e treni urbani (Atac, Tpl, Cotral e altri): in entrambi i casi è pari a 20 minuti, secondo i dati rilevati da Moovit (l'applicazione che fornisce informazioni in tempo reale sul trasporto pubblico locale).

A Berlino i mezzi pubblici si aspettano per 10 minuti, 11 a Città del Messico e a Mosca, 13 a Londra, 14 a Buenos Aires, Montevideo, e Lisbona. A New York un quarto d'ora e ad Ankara 16 minuti.

Peggio di Roma e Bogotà c'è solo Brasilia, che sfiora la mezz'ora.

Articoli correlati

Tokyo è la città più sicura al mondo. Milano 29° e Roma 30°

Tokyo è la città più sicura al mondo. Milano 29° e Roma 30°

Life
Putin a Roma: in 10 ore vede il Papa, Mattarella, Conte (e Berlusconi)

quoted business

Putin a Roma: in 10 ore vede il Papa, Mattarella, Conte (e Berlusconi)

Strategie & Regole
Primo sciopero dei piloti BA. Annullati quasi tutti i voli

Bbc

Primo sciopero dei piloti British Airways. La compagnia annulla quasi tutti i voli

Mobilità

Doppia alleanza tra Ford e Vw: auto elttriche e a guida autonoma

Ford e Volkswagen siglano una doppia alleanza per sviluppare le tecnologie del futuro: i motori elettrici e l’auto a guida autonoma. Si tratta di realizzare sinergie rimanendo però per tutto il resto “indipendenti ed estremamente competitivi sul mercato”, ha spiegato l'amministratore delegato di Ford Jom Hackett. Vw investirà 2,6 miliardi di dollari in Argo AI, la start up di Ford che sviluppa sensori, software e altre tecnologie per i veicoli a guida autonoma. [continua ]

Mobilità
Esce di scena l'auto più famosa (e longeva) del pianeta

quoted business

Esce di scena l'auto più famosa (e longeva) del pianeta

Mobilità

Bbc

Auto elettriche, intesa tra BMW e Jaguar Land Rover. E non hanno bisogno delle “terre rare”

Con l’avvento dell’elettrificazione delle automobili, gli investimenti salgono e le economie di scala diventano inevitabili. Ecco perché i costruttori sono tra loro sempre più intrecciati, anche se la vicenda Fca-Renault ricorda che non tutti i progetti vanno evidentemente a buon fine. L’ultima notizia riguarda il gruppo Bmw che ha ampliato la sua già importante serie di cooperazioni annunciando un'intesa con Jaguar Land Rover, il costruttore britannico controllato dagli indiani di Tata. [continua ]

Mobilità

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com