Per il Conte 2 strada in salita: dall’economia segnali di peggioramento

Istat: "La debolezza dei ritmi produttivi si è riflessa anche sul mercato del lavoro"

Per il Conte 2 strada in salita: dall’economia segnali di peggioramento

Arretra l'indice "spia" dell'andamento dell'economia italiana. "Il recente peggioramento e l'elevata instabilità del quadro congiunturale si sono riflessi sull'andamento dell'indicatore anticipatore che ha segnato - scrive l'Istat nella nota mensile su agosto - un'ampia flessione suggerendo il proseguimento della fase di debolezza dei livelli di attività economica". 

L'Istituto poi spiega: "La debolezza dei ritmi produttivi si è riflessa anche sul mercato del lavoro, determinando l'interruzione della crescita delle unità di lavoro e delle ore lavorate che aveva caratterizzato i mesi precedenti".

"L'economia italiana rimane caratterizzata dal proseguimento di una fase di stagnazione", conclude la nota.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com