Triplicati in 10 anni i bambini poveri in Italia

Sono un milione e 260 mila. Nel 2008 erano 375 mila. A evidenziare il trend negativo è Save the Children

In Italia sono oltre un milione e 260 mila i bambini che vivono in condizioni di povertà assoluta. Negli ultimi dieci anni sono triplicati: passando dal 3,7% del 2008 (pari a 375 mila) al 12,5% del 2018. Di questi bambini: 563 mila vivono al sud, 508 mila al nord e 192 mila al centro. A evidenziare la condizione dei minori in Italia è Save the Children nell’Atlante dell'Infanzia a rischio.

Si tratta di un record negativo tra i Paesi europei che ha visto un peggioramento negli anni più duri della crisi economica, tra il 2011 e il 2014, quando il tasso dei bambini in povertà assoluta passò dal 5% al 10%.

Medesimo trend anche per quei bambini e adolescenti che sono in “povertà relativa”: nel 2008 erano 1.268.000 e a 10 anni di distanza sono saliti a 2.192.000.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com