Pagamenti in contante, da gennaio la soglia passa da 2.000 a 1.000 euro

Verso un paese cashless?

Pagamenti in contante, da gennaio la soglia passa da 2.000 a 1.000 euro

1° gennaio 2022. È questa la data che tutti i cittadini dovrebbero segnarsi sul calendario.

Dal prossimo anno infatti non sarà più possibile pagare più di 1.000 euro in contanti per qualsiasi tipologia di acquisto. Il nuovo tetto ai pagamenti con banconote è attualmente fissato a 2.000 euro.

La stretta è stata decisa un anno fa, nel decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020 varata dal governo Conte-bis. Si tratta della quinta modifica al “tetto del contante” in dieci anni.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com