Il futuro demografico dell’Italia: 54 milioni nel 2050, 48 nel 2070

Nel 2048 i decessi potrebbero doppiare le nascite

Futuro demografico: 54 milioni nel 2050, 48 nel 2070

Le previsioni sul futuro demografico in Italia fotografano un “potenziale quadro di crisi”: la popolazione residente è in decrescita, da 59,6 milioni al primo gennaio 2020 a 58 mln nel 2030, a 54,1 mln nel 2050 e a 47,6 mln nel 2070. A rilevarlo è l’Istat.

Il rapporto tra giovani e anziani sarà di 1 a 3 nel 2050, mentre la popolazione in età lavorativa scenderà in 30 anni dal 63,8% al 53,3% del totale. Il 2048 potrebbe, inoltre, essere l’anno in cui i decessi potrebbero doppiare le nascite, 784 mila contro 391 mila.

L’Istituto di statistica evidenzia un altro nodo. Entro il 2040 sono 10,3 mln le persone destinate a vivere da sole. In particolare, gli uomini in tale condizione passeranno da 3,6 mln nel 2020 a 4,3 mln nel 2040 (+17%). Le donne sole sarebbero invece destinate ad aumentare da 5 a 6,1 mln (+23%).

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com