Onu, in Africa sempre più persone soffrono la fame

In Africa 257 milioni di persone soffrono la fame. Secondo l’Onu, paradossalmente, una speranza per il futuro arriva dalle rimesse, ovvero dai soldi spediti da chi è partito a chi è rimasto, che nel continente ammontano a circa 70 mld di dollari, il 3% del Pil africano

Onu, sempre più persone soffrono la fame

La fame in Africa continua a crescere e mette a rischio gli sforzi del continente per sradicarla. Ben 257 milioni di persone ne soffrono, di cui 237 mln si trovano in Africa sub-sahariana e 20 mln nella parte settentrionale. La denuncia arriva dal nuovo Rapporto delle Nazioni Unite “Africa Regional Overview of Food Security and Nutrition”.

Secondo lo studio, realizzato dall'Ufficio regionale per l'Africa della FAO e dalla Commissione economica per l'Africa delle Nazioni Unite, un numero crescente di persone continua a soffrire di denutrizione in Africa (circa il 20% della popolazione complessiva) e l’incremento è superiore rispetto a qualunque altra area del mondo.

Paradossalmente, in questa fase, una speranza per il futuro arriva dalla migrazione e dai soldi spediti da chi è partito a chi è rimasto. In Africa le rimesse dalla migrazione internazionale e interna, si spiega nel rapporto, "svolgono un ruolo importante nel ridurre la povertà e nello stimolare investimenti produttivi”. Le rimesse ammontano a circa 70 miliardi di dollari, il 3% del Pil africano.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com