Von der Leyen: “Sì a massima flessibilità sul Patto di stabilità. Siamo pronti ad aiutare l’Italia”

La Bce fa retromarcia: “Siamo pronti a fare di più e ad adottare tutti i nostri strumenti”

Von der Leyen: “Sì a massima flessibilità sul Patto di stabilità”
Ursula von der Leyen

Dalla Commissione europea arriva l’ok. “Massima flessibilità nell’applicazione del Patto di Stabilità e per gli aiuti di Stato destinati a far fronte alle conseguenze del coronavirus”. È quanto garantito dalla presidente.

“Siamo pronti ad aiutare l’Italia con tutto quello di cui ha bisogno, in questo momento è colpita severamente dal virus, sosteniamo tutto quello di cui ha bisogno e tutto quello che chiederà – ha annunciato Ursula von der Leyen -. Il prossimo potrebbe essere un altro Stato membro”.

Poi il capo del governo dell’Ue si scaglia contro Trump: “Alcuni controlli possono essere giustificati - ha spiegato - ma un divieto generale di viaggio non è considerato efficace dall’Oms e ha un impatto sociale ed economico notevole, oltre a sconvolgere la vita delle imprese e delle persone”.

Intanto, dopo le scelte e le parole adottate giovedì dalla Bce che hanno peraltro causato la dura reazione del presidente della Repubblica, l’istituto di Francoforte prova a tornare sui propri passi. “Siamo pronti a fare di più e ad adottare tutti i nostri strumenti, se necessario, per assicurare che gli alti spread che vediamo oggi, a causa dell’accelerazione del coronavirus, non mettano in pericolo la trasmissione della nostra politica monetaria in tutti i Paesi dell’Eurozona”, ha scritto il capo economista della Bce Philip Lane.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com