Africa, un continente minato dalla corruzione

Secondo il Rapporto 2018 di Transparency International, il continente è la regione del mondo in cui la corruzione è più alta

Un continente minato dalla corruzione

Rosso, disperatamente rosso. Anno dopo anno, quando si guarda la mappa dell'indice di percezione della corruzione di Transparency International, l'Africa appare scarlatta, segno che la situazione rimane molto critica. Il Rapporto 2018, conferma questa osservazione, poiché il continente è l’area del mondo dove si registrano i punteggi peggiori.

L'Ong, fondata nel 1993 da Peter Eigen (ex dirigente della Banca Mondiale), classifica ogni paese con un punteggio compreso tra 0 (molto corrotto) e 100 (poco corrotto) e la media africana è 32, rispetto a 43 misurata a livello globale. Ciò è tanto più preoccupante perché, come sottolinea Transparency International, "la corruzione è un fattore che contribuisce alla crisi della democrazia" e produce "un circolo vizioso minando le istituzioni democratiche" che, a loro volta, non sono più "in grado di controllare la corruzione stessa".

La Somalia è 180° (ultima in classifica) e il Sud Sudan, devastato da cinque anni di guerra civile, è 178°, mentre fa poco meglio il Sudan (172°), dove il regime autoritario di Omar Al-Bashir è sempre più contestato. Al contrario, i paesi africani meno corrotti sono Seychelles (28°), al centro di una "transizione democratica" avvenuta nel 2016, Botswana (34°), spesso citato come modello di buona governance, Capo Verde (45°) e Ruanda (48°). L’Ong riconosce, inoltre, gli sforzi da Senegal (67°), Costa d'Avorio (105°), Gambia (93°) ed Eritrea (157°).

La situazione è, invece, peggiorata in Mozambico (158°), travolto da un grave scandalo finanziario che ha coinvolto diversi ex funzionari governativi accusati di aver “nascosto” più di 2 miliardi di dollari. Un altro paese in difficoltà è il Sud Africa (73°), dove l’ex presidente Jacob Zuma è stato coinvolto in un vasto scandalo di corruzione. Dopo l'elezione lo scorso anno di Cyril Ramaphosa, "l'amministrazione ha adottato misure aggiuntive per frenare la corruzione a livello nazionale", spiega Transparency. Uno spiraglio di luce per far diventare quel rosso del Continente meno intenso?

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com