Brasile, foreste: persi 89 mln di ettari dal 1985

Nello stesso periodo le aree destinate all'allevamento e all'agricoltura sono cresciute di 86 milioni di ettari

Foreste, persi 89 mln di ettari dal 1985
Deforestazione in Amazzonia

Negli ultimi 33 anni il Brasile ha perso 89 milioni di ettari di foreste, equivalenti agli Stati di Bahia e Maranhao. Più della metà di questa perdita, 47 milioni di ettari, è avvenuta in Amazzonia. Al contrario, nello stesso periodo, le aree destinate all'allevamento e all'agricoltura sono cresciute di 86 milioni di ettari.

Lo rivela il quotidiano Folha de S.Paulo citando dati del sistema MapBiomas, un'iniziativa dell'Osservatorio sul clima che monitora tutti i biomi del Paese sudamericano.

I risultati mostrano anche che il 59% del Brasile è ancora composto da foreste. Ma nel 1985 era il 69%.

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com