Francia, Ikea condannata per aver spiato i dipendenti

Multa da 1 milione di euro per il colosso svedese e pena detentiva con la condizionale per un ex presidente della filiale francese

Ikea condannata per aver spiato i dipendenti

La filiale francese di Ikea e uno dei suoi ex presidenti sono stati condannati, rispettivamente, a un milione di euro di multa e a una pena detentiva di due anni con la condizionale, oltre a 50 mila euro di ammenda, per aver fatto spiare diverse centinaia di dipendenti fra il 2009 e il 2012.

Il tribunale di Versailles li ha riconosciuti colpevoli di “ricettazione di dati personali in modo fraudolento”, condannandoli però a pene meno pesanti di quelle richieste dall’accusa, escludendo in particolare l’imputazione più grave, ovvero la “sorveglianza di massa”.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com