Spagna, 800 mila posti di lavoro in tre anni

La Spagna conta di creare oltre 800.000 posti di lavoro nei prossimi tre anni grazie ai fondi europei. Lo ha detto il premier iberico Pedro Sanchez. Madrid utilizzerà i 140 miliardi di euro che riceverà dall’Ue tra il 2021 e il 2026 per rafforzare la propria economia, che è stata duramente colpita dalla pandemia, ha spiegato Sanchez.

800 mila posti di lavoro in tre anni

Il piano di salvataggio, basato su quattro assi trasversali (transizione ecologica, coesione sociale e territoriale, digitalizzazione e parità di genere), prevede di spendere 72 mld (dei quali 59 a fondo perduto) da qui al 2022.

Oltre all’aumento dell’occupazione, il governo punta a ridurre di 2/3 il gap rispetto alla media europea in relazione alla disuguaglianza.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del rapporto debito/Pil in Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna

Osservando l’andamento del rapporto debito/pil nei cinque paesi selezionati emergono tre aspetti nodali 1) la tendenza a convergere da parte di Francia, Regno Unito e Spagna negli ultimi anni 2) la dimensione del debito italiano 3) la netta inversione di marcia della Germania dopo il 2012

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com