Peste suina, sequestrate in Veneto 10 tonnellate di carne cinese

Peste suina, sequestrate in Veneto 10 tonnellate di carne cinese

Maxi sequestro della guardia di Finanza di Padova di 10 tonnellate di carni suine provenienti dalla Cina, introdotte nell’Ue illegalmente. I sanitari dell’Ulss 6 Euganea hanno ritenuto il prodotto potenzialmente molto pericoloso, tanto da non voler procedere a un’analisi della carne optando per il suo immediato incenerimento.

Il blitz della Compagnia della Guardia di Finanza di Padova è scattato in un magazzino di generi alimentari, dove si stava scaricando un camion proveniente dall’Olanda contenente 9.420 kg di carne suina di origine cinese importati nell’Ue in violazione delle norme doganali e sanitarie.

“Sotto accusa c’è il sistema di controllo dell’Ue con frontiere colabrodo che hanno lasciato passare materiale pericoloso ai confini olandesi, ma anche i ritardi a livello nazionale causati da una burocrazia che non comprende l’urgenza di tracciare gli alimenti che arrivano ai consumatori in una situazione in cui l’Italia importa ogni anno dall’estero circa 1 miliardo di chili di carni suine fresche e congelate”, ha affermato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com