Coronavirus, ora l’Italia cerca la cura. Grazie (anche) a una ricercatrice ‘precaria’

Il ministro della Salute ha annunciato che l'ospedale Spallanzani di Roma ha isolato - tra i primi in Europa - il nuovo Coronavirus. I ricercatori: “Sarà più semplice studiare il meccanismo della malattia per lo sviluppo di cure e la messa a punto del vaccino”

Coronavirus, ora l’Italia cerca la cura

I virologi dell’ospedale Spallanzani di Roma hanno isolato il nuovo coronavirus. La notizia è stata data dal ministro della Salute Roberto Speranza: “Abbiamo isolato il virus e questo significa che abbiamo molte opportunità di poterlo studiare, capire e verificare meglio cosa si può fare per bloccare la diffusione. Il virus sarà messo a disposizione di tutta la comunità internazionale. Ora sarà più facile trattarlo”.

Nonostante il virus fosse già stato analizzato in Cina, l’Italia è tra i primi Paesi europei (insieme all’Istituto Pasteur di Parigi) ad aver raggiunto questo risultato. L’isolamento del virus 2019-nCoV era già stato ottenuto da Cina, Giappone, Australia. Il nostro Paese e la Francia sono gli ultimi Paesi in ordine di tempo e hanno raggiunto il risultato quasi in contemporanea.

La disponibilità dei dati consentirà - spiegano i ricercatori – “di perfezionare i metodi diagnostici esistenti e allestirne di nuovi. Sarà più semplice studiare il meccanismo della malattia per lo sviluppo di cure e la messa a punto del vaccino”.

“Avere a disposizione il virus in un sistema di coltura - aggiunge Maria Capobianchi, direttore del laboratorio di Virologia dello Spallanzani - ci permette di provare farmaci in vitro e di fare studi di patogenesi, cioè sui meccanismi di replicazione. In questo modo si può perfezionare la diagnosi e mettere in piedi test sierologici che ancora non ci sono e che significano la ricerca degli anticorpi, quindi la reazione delle persone all’infezione, anche in termini di risposta neutralizzante, capace di inattivare il virus”.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com