Il clima mina la stabilità finanziaria

L’Authority statunitense di regolamentazione dei derivati e degli strumenti finanziari complessi: “Il riscaldamento climatico può causare choc senza precedenti sui mercati finanziari”

Il clima mina la stabilità finanziaria

L’emergenza climatica è un rischio sempre più riconosciuto anche per i mercati finanziari e la crisi scatenata dal Coronovirus ne aggrava i rischi. L’allarme arriva dalla Commodity Futures Trading Commission (CFTC), l’Authority statunitense di regolamentazione dei derivati e degli strumenti finanziari complessi, nel primo rapporto di un’istituzione federale che esamina i rischi del riscaldamento globale per la stabilità finanziaria.

Secondo il rapporto la pandemia è rilevante perché la sua eredità sarà probabilmente un prolungato deterioramento fiscale, bilanci aziendali stressati e ricchezza delle famiglie impoverita.

“In questo contesto di accresciuta fragilità finanziaria - si legge nel rapporto - la gestione dei rischi legati al clima diventa ancora più importante e urgente”.

Il rapporto spiega che l’impatto del cambiamento climatico sta già influenzando gli Stati Uniti . A seconda dell’evoluzione della politica, della tecnologia e delle preferenze dei consumatori, il passaggio alle emissioni nette zero può avere un impatto anche su molti segmenti dell’economia.

I rischi fisici e di transizione potrebbero dar luogo a shock finanziari sistemici e sub-sistemici, causando potenzialmente interruzioni senza precedenti nel corretto funzionamento dei mercati e delle istituzioni finanziarie. Gli shock sub-sistemici a particolari settori o regioni potrebbero ridurre l'accesso ai servizi finanziari da parte delle comunità emarginate e delle persone già svantaggiate dal sistema finanziario.

Gli impatti climatici possono anche amplificare o esacerbare le vulnerabilità esistenti non legate al clima nel sistema finanziario, con conseguenze potenzialmente gravi per la stabilità del mercato.

quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Il dollaro rischia di perdere l’egemonia sui mercati finanziari?

Il dollaro rischia di perdere l’egemonia sui mercati finanziari?

Moneta & Mercati

La finanza globale tra Dire Straits, Mickey Rourke e Michael Douglas

Il mondo galleggia sopra tanti soldi. Mai nella storia il livello di risorse finanziarie disponibili è stato così alto. Ma dove vanno tutti questi soldi? ‘Money for nothing’, come cantavano nel 1985 i Dire Straits, annunciando al mondo il fenomeno di tutti coloro che vogliono fare soldi col nulla e anticipando di un anno il Mickey Rourke agente di cambio in Nove settimane e mezzo (“faccio soldi coi soldi”) e di due l’avido Gordon Gekko impersonato da Michael Douglas in Wall Street. [continua ]

Moneta & Mercati
Finanza e ‘greenwhasing’: il 70% dei fondi Esg è incoerente sul clima

Finanza e ‘greenwhasing’: il 70% dei fondi Esg è incoerente sul clima

Moneta & Mercati

La deglobalizzazione della Cina comincia dalla finanza: stretta sulle quotazioni all’estero

La Cina ha annunciato che inasprirà le regole per le società che cercano di quotarsi all’estero e cambierà il processo di approvazione per le Ipo. E aumenta il nervosismo di Pechino con gli Stati Uniti all’indomani del duro discorso di Xi Jinping nei confronti dell’Occidente (“mai più bullismo ai danni della Cina”). [continua ]

Moneta & Mercati

Calcio e cripto-finanza

I fan token possono essere considerati una mossa geniale per raccogliere fondi senza dover dare in cambio né interessi, né dividendi e né tantomeno garantire il rimborso del capitale. Questo fenomeno legato al settore calcistico e sportivo potrebbe estendersi a dismisura. La prospettiva è tuttavia alquanto inquietante in quanto renderebbe lo sport, lo spettacolo, il cinema sempre più legati a logiche di profitto, sempre più dipendenti dalle scelte della massa e sempre meno legati al talento individuale o all’espressione artistica. [continua ]

Sport
Se la finanza corre più della politica
quoted business

Se la finanza corre più della politica

Economia

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com