A Wuhan torna l’allarme

Le autorità cinesi: “State a casa”

A Wuhan torna l’allarme

Sono 126 i nuovi casi di contagio da coronavirus a Wuhan, la città da dove si è diffusa l’epidemia di coronavirus. Lo riferisce la Commissione Nazionale per la Sanità cinese nell’ultimo bollettino.

I residenti di Wuhan sono stati avvisati sulla necessità di rafforzare “le misure di auto-tutela”, restando a casa ed evitando di uscire se non per necessità al fine di scongiurare la ripresa dei contagi.

In un comunicato postato sul sito della città, il segretario del Partito comunista locale Wang Zhonglin spiega che “il rischio di rimbalzo della pandemia resta alto a causa di fattori interni ed esterni”.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com