Il Punto Q Risultati 46-60

Il Punto Q
quoted business

Recovery Fund, intesa storica. Vince l’asse Parigi-Berlino

Certo, come in tutte le trattative qualcosa si lascia per arrivare a un’intesa. I detrattori dell’Ue possono evidenziare che il fondo perduto è diminuito (per l’Italia poco meno di 4 miliardi), che i rimborsi a Danimarca, Germania, Olanda, Austria e Svezia sono aumentati, che la governance non è affidata alla Commissione bensì al Consiglio. Ma i medesimi detrattori non possono negare che approvando il Recovery Fund l’Ue ha fatto un importante passo in avanti: ha accettato di mutualizzare il debito dei singoli paesi. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

Angela e i demoni (dentro di noi)

Certo, la trattativa sul Recovery Fund non sarà una passeggiata. Probabilmente lo stanziamento non sarà di 750 miliardi di euro, come inizialmente proposto da Francia e Germania. Così come aumenta il rischio che la decisione sull’approvazione dei Recovery Plan (che i governi nazionali dovranno presentare per poter accedere ai fondi) sarà spostata dalla Commissione europea al Consiglio europeo (dove siedono i capi di governo), rendendo in qualche modo più ‘rischioso’ l’ok ai programmi dei singoli paesi. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

Oms, i problemi non sono iniziati con Trump. E neanche con la Cina

I contributi obbligatori all’Oms sono passati dal 62% nel 1970/71 al 28 nel 2006/7, mentre i contributi volontari sono passati dal 18% al 72. Il problema è che nessuna organizzazione può elaborare piani credibili a lungo termine basati su contributi volontari, che per natura sono fluttuanti. Nel corso degli anni gli Stati Uniti e (anche) l’Ue hanno indebolito l’Oms privandola di finanziamenti (certi) a lungo termine. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

Una battaglia infinita per ottenere 36 mld (a debito) dal Mes. Ma per farci cosa? È un ‘lusso’ che l’Italia può permettersi?

La lotta è stata dura, ma è stata vinta. Nelle settimane scorse la svolta storica di Bruxelles: ‘sì’ al Mes senza condizioni per le spese nel settore sanitario. Il dibattito in Italia è andato avanti per settimane, ma c’è stato qualcuno che ha sollevato la questione di cosa farci con questo fiume di soldi? Il problema è che, oltre a essere un debito da restituire in soli 10 anni, è vincolato all’ambito sanitario. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

È grazie a Erdogan e alla sua ‘Piccola Cina in Africa’ se Silvia Romano è libera

Una prigionia interminabile, ma anche una tempra eccezionale. Silvia Romano è rimasta diciotto mesi nelle mani dei suoi rapitori, che l’hanno spostata almeno tre volte in altrettanti villaggi fino alla liberazione a 30 km da Mogadiscio dove l’avevano portata per lo scambio. A rapirla erano stati gli al Shabaab, il gruppo islamista che in Somalia si batte per instaurare un regime islamico. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

Dalla nomenklatura tedesca un duro attacco alle Istituzioni europee e, soprattutto, all’Italia

Un affronto mai visto prima all’indipendenza dell’Eurotower, sede della Banca Centrale Europea, e all’autonomia della Corte di Giustizia che arriva dalla Germania. Ma non dal governo di Berlino, che anzi è ritenuto da molti in terra tedesca troppo accondiscendente con le politiche introdotte da Mario Draghi quando era alla guida della Bce. Bensì dalla Corte costituzionale tedesca. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

Imprese e lavoratori vanno aiutati. Ma fare più debito non basterà. E allora?

Imprese e lavoratori vanno aiutati. Aumentando il debito pubblico, ok. Ma in qualche modo lo Stato dovrà alimentare anche le entrate fiscali. I nodi verranno al pettine tra agosto e settembre quando – al momento di mettere nero su bianco la prossima legge finanziaria - apparirà evidente che aumentare il debito non sarà comunque sufficiente per consentire allo Stato di continuare a funzionare. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

Il paradosso dell’Italia. Il primo paese a essere colpito nell’Ue. L’ultimo a ripartire?

Il grido d’allarme proviene da Parigi e dovrebbe preoccupare anche il governo italiano. “Se la Francia rimane in lockdown più a lungo della Germania, il divario economico tra i due paesi rischia di allargarsi in modo irreversibile e insostenibile” scrive Matthieu Courtecuisse su Les Echos. Le stime diffuse dall’Fmi d’altronde sono impietose e parlano di un’economia globale ed europea in grave recessione. “In gioco – aggiunge Courtecuisse – c’è la sopravvivenza dell’euro e dell’unità europea”. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

La Lombardia meriterebbe un presidente all’altezza

Il presidente della Lombardia da giorni è in polemica con il governo centrale. Nella regione volano dell’economia del nostro paese qualcosa è andato storto. La diffusione del virus è partita da lì nel nostro Paese. Ma da quel momento in poi in Lombardia la situazione è precipitata e la giunta a guida leghista non è sembrata in grado di gestire la situazione. L’errore fatale è stato quello di non dichiarare subito la zona rossa in tutti i comuni focolaio. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

Eppure ci sarebbe un modo (semplice) per capire quanti siano i decessi effettivi

Bombardati di dati come siamo su base quotidiana dovrebbe essere facile avere il quadro della situazione in merito alla diffusione del Covid-19 quantomeno dal punto di vista statistico. E, invece, no. A fronte di numerosi dati e rispettabili modelli econometrici si dibatte su quanti siano effettivamente i decessi. E quale sia il reale tasso di mortalità. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

Per uscire dalla crisi l’Ue potrebbe aver bisogno di un nuovo ‘Piano Marshall’. Sarà cinese questa volta?

Adesso che la pandemia del Covid-19 sta sconvolgendo il mondo, in molti hanno iniziato a chiedersi cosa accadrà quando questa crisi sarà terminata e quale sarà l’eredità che la gestione della pandemia ci lascerà. I presupposti sono infausti visto che il rischio di una grave recessione globale incombe. L’Europa ha intanto chiuso le frontiere – il che avrà un impatto importante sul Pil comunitario – e sospeso il Patto di stabilità. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

Doveva essere l’untore del Pianeta. E invece la Cina è il nuovo padrone del mondo

Per la prima volta il numero dei morti per il coronavirus nel mondo ha superato la Cina. Secondo la Johns Hopkins University, i decessi fuori dalla Cina sono arrivati a quota 3.241. Pechino è salita a 3.213 morti e 80.860 contagiati. Nel mondo, al netto della Cina, i positivi al Covid-19 sono oltre 86.000. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

La paura sale e il Covid-19 fa diventare l’Italia ‘keynesiana’… Ma no, giusto il tempo dell’emergenza

Il sistema sanitario italiano, considerato tra i migliori al mondo, ha subito tagli pesanti negli ultimi 20 anni, così come tutto il welfare. In generale, difronte a un enorme debito pubblico, quello che è stato fatto è tagliare la spesa pubblica, in particolare la spesa sociale (soprattutto sanità e pensioni). Il risultato, rimanendo alla sanità, è nell’evidenza empirica. I paesi Ocse hanno speso l’8,8% del Pil nel 2018, una percentuale sostanzialmente invariata dal 2013, per finanziare i propri sistemi sanitari. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

Se il ‘cane da guardia’ diventa un ‘animale da compagnia’

Qual’è il ruolo dell’informazione in tempi Coronavirus? Nella prima fase, durata fino a qualche giorno fa, i media (tranne qualche eccezione) hanno comunicato i dati su contagiati e decessi. Poi è accaduto qualcosa, che ha completamente ribaltato il punto di vista. Tanto da spingere il premier Conte a chiedere ufficialmente alla Rai (che è pubblica ma dovrebbe mantenere una certa indipendenza) di calmierare i ‘toni’. Il che non ha molto senso. [continua ]

Il Punto Q
quoted business

Curdi, Erdogan vuole la “sostituzione etnica”. E islamizzare la Turchia

Il presidente turco appare un leader all’ultima spiaggia. Quella che lui vuole far passare per una dimostrazione di forza, sta invece mettendo in luce tutta la sua debolezza attuale. Il vecchio leader Erdogan già da qualche anno ha capito che il vento per lui stava cambiando. È da allora che il suo potere ha cominciato a sgretolarsi. Deve aver così pensato di giocarsi l’ultima carta: islamizzare la Turchia, abbandonando definitivamente ogni ipotesi di ingresso nell’Ue. [continua ]

www.quotedbusiness.com